“Non intendo più accettare compromessi al ribasso”. Nel giorno in cui Chiara Appendino annuncia la revoca delle deleghe del suo vice Guido Montanari, la sindaca di Torino prova a stanare i consiglieri della sua maggioranza. Per verificare, al di là dell’ultimo casus belli attorno al Salone dell’Auto, se ci sono le condizioni per andare avanti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La mente del piano? L’uomo del flop Meridiana

prev
Articolo Successivo

La cura Salvini per Roma comincia con gli sgomberi

next