Nei paesi avanzati le Banche centrali godono di un’ampia indipendenza dal potere politico per un motivo semplice: ciclo elettorale e ciclo economico non si muovono in sincronia. Il governo in carica (che in democrazia è un’autorità pro tempore) è perennemente soggetto alla tentazione di massimizzare il consenso con stimoli all’attività economica in un’ottica di breve […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Malati in vacanza, così funziona l’assistenza gratuita in Europa

prev
Articolo Successivo

Come l’oncologia aiuta il paziente

next