Il ministro Salvini non era a conoscenza di quell’incontro, né sa chi siano gli altri interlocutori seduti a quel tavolo di cui ha letto i nomi nelle trascrizioni (tali Luca e Francesco). In ogni caso nessuno ha parlato a nome e per conto di Salvini”. È questa la risposta che il ministro dell’Interno, nonché vicepremier, nonché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

L’audio russo era già dai pm Savoini adesso è indagato

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next