Da Sidney a Hong Kong, da Singapore all’India e infine da Londra a New York: è stata questa la rotta delle conference call con le quali ieri dalla direzione di Francoforte la Deutsche Bank ha avvisato centinaia di dipendenti del loro licenziamento, concedendo poche ore per lasciare il lavoro. Sono stati i primi tra i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Non è una sconfitta: Alexis ha retto all’urto”

prev
Articolo Successivo

Pop Bari, tregua tra De Bustis e Jacobini: ecco i nuovi nomi

next