Lamentarsi per la lentezza della giustizia italiana porta male. Appena lo fece Renzi, gli arrestarono i genitori. Appena l’ha fatto Salvini, gli hanno arrestato Paolo Arata, ex deputato di FI e poi consulente della Lega per l’energia, insieme al figlio Francesco per corruzione, autoriciclaggio e intestazione fittizia di beni. Beni non di uno qualunque, ma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

giovedì 13 giugno 2019

prev
Articolo Successivo

Vauro

next