Uno dei responsi delle ultime elezioni europee è stato il fallimento dell’ennesimo tentativo di ridare vita alla sinistra, inevitabile sanzione del rifiuto di prendere atto della sua sconfitta definitiva sotto le macerie del Muro di Berlino. Un rifiuto che nasce dall’incomprensione della differenza tra la pulsione all’eguaglianza e alla collaborazione, insita nell’animo umano, e la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

M5S, Il nuovo bivio sulle alleanze

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next