Brahim Nejara, 33 anni, è partito per la Siria nel 2014 da Meyzieu, periferia di Lione, una delle culle del jihadismo francese, portando con sé la moglie e la figlia, per arruolarsi nello Stato Islamico. Stando al Centro di analisi del terrorismo di Parigi citato dai media francesi, Nejara, francese di origini tunisine, avrebbe partecipato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Polveriera Kosovo Belgrado suona tamburi di guerra

prev
Articolo Successivo

Springsteen e la solitudine dei nuovi poveri cristi

next