“La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure”. (dall’articolo 21 della Costituzione italiana)   C’è una forma subdola e occulta di censura preventiva che incombe tutt’oggi sulla libertà d’informazione, nonostante le garanzie sancite dall’articolo 21 della Costituzione. Subdola perché dissimula sotto false apparenze intenti e obiettivi non sempre lodevoli. Occulta perché in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

A difesa della Carta restano gli studenti

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next