La casa famiglia di San Lazzaro di Savena (Bologna) dove gli anziani venivano violentati e umiliati, perfino drogati, impone una riflessione. Perché non è un caso isolato purtroppo. Per aprire una casa famiglia non servono autorizzazioni. Basta una dichiarazione del titolare di inizio attività trasmessa al Comune. Questa struttura è trattata come una civile abitazione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fisco, 730 precompilato o Caf? Ecco tutti i segreti e le novità

prev
Articolo Successivo

L’avviso del Fmi: flat tax e assunzioni, tutte le promesse che portano guai

next