I prodiani, guidati dal deputato, Serse Soverini (nella foto), avrebbero chiuso le trattative con Alessandro Fusacchia e Bruno Tabacci per candidarsi nella lista + Europa alle elezioni di maggio. Con loro anche il movimento del sindaco di Parma, Pizzarotti. D’altra parte era stato lo stesso Romano Prodi ad auspicare la costruzione di una lista europeista […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)