“Oh mì mì, pòvra dòna”, Oh me, povera donna. Chissà se Chiara Appendino ha mai letto la battuta finale de La donna della domenica di Fruttero&Lucentini, e se quelle parole, pronunciate dalla protagonista femminile, Anna Carla Dosio, sono state anche le stesse che le sono venute alla mente (e sulle labbra) la sera di venerdì […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

PopVicenza, chi scrive dei conti dei servizi segreti rischia il carcere

prev
Articolo Successivo

Reddito di cittadinanza Accontentarsi ora o pretendere un welfare universale?

next