Leoni vola ancora: cacciato, torna all’Aeroclub

Vinto il ricorso - Condannato per peculato, è riuscito a tornare: il governo sbagliò la norma
Leoni vola ancora: cacciato, torna all’Aeroclub

Lo avevano ribattezzato il “Barone verde”. Come il mitico aviatore, ma in salsa leghista: senatore di lunga data, fedelissimo di Umberto Bossi e storico presidente dell’AeroClub, che ha guidato per praticamente tutti gli anni Duemila. Abbattuto da una condanna per peculato, a 71 anni oggi Giuseppe Leoni è di nuovo in rampa di lancio: grazie […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.