Nel terzo filone del processo Ruby, la difesa di Silvio Berlusconi porta a casa un successo prezioso: Ambra Battilana, Chiara Danese e Imane Fadil – le ragazze testimoni chiave sulle “cene eleganti” dell’ex premier ad Arcore – sono state escluse dai giudici e non saranno più parti civili nel dibattimento. Una decisione che accoglie un’istanza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La rete social di Renzi aiuta Giachetti al congresso Pd

prev
Articolo Successivo

Trattativa Stato-mafia: il prof dei misteri, il boss e le chiamate dimenticate dai pm

next