Se prendiamo per buoni tutti gli impegni, nei prossimi anni non sono previste riduzioni di posti di lavoro negli stabilimenti italiani di Fca. Anzi, in teoria serviranno nuove assunzioni, ma questo difficilmente si verificherà anche perché il Lingotto non ha fatto riferimenti in tal senso. Il problema, però, sarà nel breve periodo, con Mirafiori (Torino) […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fca, in Italia l’ibrido (con poco mercato) e all’estero il futuro

prev
Articolo Successivo

Roma, furto da professionisti a casa Ingroia (senza scorta)

next