Mentre la Lega fa muro contro la sacrosanta riforma Bonafede, la prescrizione continua a decimare processi, a salvare colpevoli e a lasciare senza giustizia vittime su vittime. Soltanto l’altroieri, due nuovi casi clamorosi: quello romano sulla Rifiutopoli di Malagrotta e quello torinese sulla morte da amianto di due operai della fabbrica di cuscinetti a sfera […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

mercoledì 7 novembre 2018

prev
Articolo Successivo

fuorigioco

next