“Il giornalismo professionale ha di fronte a sé la sfida più ardua: produrre informazione di qualità per società prive, in prospettiva, di vere koinè, di culture e lingue comuni, riconoscibili e legate da valori condivisi” (da “La guerra delle parole” di Vittorio Meloni Laterza, 2018 – pag. 188)   Gli editori di giornali, in Italia e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La scomparsa della politica estera

prev
Articolo Successivo

Verona, viaggio nella città della nuova crociata anti aborto

next