Amaggio Firenze andrà al voto. Il destino della capitale del Giglio magico si giocherà sul filo di lana e subirà l’onda d’urto leghista perché quel voto sarà abbinato alle Europee. Magari il sindaco Dario Nardella ritornerà al suo amato violino. È una possibilità. Sua moglie lo sa, ne avete parlato. Dell’idea che si torni a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Davide Serra arruola Renzi nel pensatoio di Algebris

prev
Articolo Successivo

“Contro l’Ilva stava rinascendo la democrazia, il M5S ha tradito”

next