Anche Fitch rimanda l’atteso verdetto sui conti pubblici italiani. Ieri l’agenzia di rating ha lasciato immutato il giudizio sull’affidabilità del debito pubblico a due gradini sopra il livello di “non investimento”, ma ha rivisto la previsione sul futuro (l’“outlook”) da stabile a negativo, preludio a una possibile bocciatura visto che “gli impegni del governo non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Tripoli, scontri armati e vittime. L’Onu: “Torture sui profughi”

prev
Articolo Successivo

Ilva, i sindacati proclamano lo sciopero

next