Se le attività scolastiche d’estate si fermano, l’alternanza non conosce riposo. Il tempo libero estivo, infatti, favorisce il protrarsi di queste esperienze; ma la qualità lascia a desiderare. Sembra essere peggiore rispetto a quella rilevata dagli studenti che hanno lasciato temporaneamente i banchi durante il periodo di lezione. Insomma un tappabuchi buono per finire le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)