BookBooks

Il libro del potere è diventato come quello della giungla

Una guida per chi vuole arrivare ai vertici. E che sembra parlare dell’Italia

27 Agosto 2018

Credo che il pensiero guida del libro di cui sto per parlare (Le 48 leggi del potere di Robert Greene e Joost Eiffers) sia stato di offrire un manuale di competenza e di guida a coloro che si occupano di potere, cioè tutti. Il potere, infatti, esercizio o tentato esercizio di esso, compiacimento, meta o […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.