L’ultima immagine televisiva di Fausto Brizzi risale ad aprile: un’inviata de Le Iene che lo insegue per strada, nel centro di Roma, e gli chiede “Perché non denuncia le attrici per diffamazione se quello che dicono è falso? Eh, perché? Perché? Perché?”. Il pitbull non è più Dino Giarrusso, perché Dino Giarrusso, quello che “l’archiviazione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Professionisti e “con esperienza”. Ma Garanzia Giovani offre lo stage

prev
Articolo Successivo

La nuova versione di Vanni: “Ce l’ha ordinato il medico”

next