Caro direttore, sul Corriere della sera di lunedì scorso, 13 agosto, l’ex membro della corte costituzionale Sabino Cassese ha riscritto l’articolo 1 della Costituzione, virandolo all’imperfetto: “La sovranità apparteneva al popolo”. È questo il senso ultimo dell’editoriale in cui si afferma che “non basta godere della fiducia dei propri elettorati, bisogna anche rassicurare i mercati”, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La vignetta di Beppe Mora

prev
Articolo Successivo

CasaPound in infradito e Matteo a torso coperto: lo chiamano Ferragosto

next