Le 12 vittime dell’incidente stradale di lunedì scorso, tutti stranieri impiegati come braccianti agricoli in provincia di Foggia, sono state identificate. Sette erano in possesso di documenti, per le altre l’identità è stata ricostruita grazie alle impronte digitali. Si tratta di cittadini africani, impegnati in lavori agricoli nei campi pugliesi. I primi sette identificati lavoravano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)