Una nomina che, più che inopportuna, ha il sapore del grottesco: un’avvocata difensore di mafiosi di primo piano, tra cui l’ex boss di Palermo, Salvatore Lo Piccolo, e il calabrese Carmine Valle, nominata nel Comitato tecnico-scientifico antimafia della Regione Lombardia. Si tratta di Maria Teresa Zampogna, proposta da Forza Italia. A denunciare la vicenda è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dibba punge il M5S: “Serve coraggio, dite no a Tap e Tav”

prev
Articolo Successivo

Un’opera senza fondo per “salvare” la Laguna

next