Un mondo che dimentica gli ultimi (e la democrazia) Il pluralismo si sta restringendo. Sembra quasi che ciascuna collettività non conti più nulla, quando un leader o un gruppo di comando si profilano all’orizzonte della storia di un popolo. Lo stato di Israele cambia la sua Costituzione nel senso di restringere la sovranità ai soli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il passante di Genova che arricchisce i Benetton

prev
Articolo Successivo

Olimpiadi a Roma 2024. Milioni buttati, che sia di lezione per i Giochi del 2026

next