Questa notizia va letta con lo sforzo di non ridere subito. Anche perché il calcio è una cosa seria, tocca i sentimenti. Il ragioniere Carlo Tavecchio (classe ’43), ex sindaco democristiano di Ponte Lambro per quattro mandati, autore di gaffe razziste e omofobe, ostaggio di Claudio Lotito e protagonista della mancata qualificazione ai Mondiali dell’Italia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Consip, Marroni va dai pm. “Ecco le email con Tiziano”

prev
Articolo Successivo

Davigo sconfitto al Csm apre la sfida per il prossimo

next