Che cos’è il faldistorio? È una speciale sedia rivestita di seta rossa in passato usata dai vescovi al posto del classico trono nella liturgia cattolica. Dopo il Concilio Vaticano II, il faldistorio è pressoché scomparso ma in tempi di rigurgiti tradizionalisti ecco ricomparire in solenni occasioni. Per la serie: “Primi vespri pontificali al faldistorio”. Accade […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Molestie, il puritanesimo Usa ora punta al bersaglio Trump

prev
Articolo Successivo

Un film rossonero, regia Sidney Pollack

next