Va bene che Milano è la patria degli affari, ma non si sta esagerando? Soprattutto quando si tratta di fa sü i danè a spese di nobili chiese e di palazzi di gran pregio? In questi giorni va molto di moda andare a giocare a tennis in una delle più belle e conservate chiese barocche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Povertà: “Io, con dieci euro in tasca senza casa e senza lavoro”. Un giornalista di FqMillennium sperimenta la vita di strada

prev
Articolo Successivo

Vassalli, l’ultimo desiderio non è più (solo) una Chimera

next