Mugabe riappare in pubblico, non vorrebbe dimettersi subito, ma tratta con i golpisti le condizioni. Questa la sintesi delle due giornate che seguono l’azione di forza dei militari nello Zimbabwe, dove l’esercito ha spodestato il presidente Robert Mugabe, 93 anni. La lotta tra due fazioni del partito di governo Zanu-Pf era esplosa quando il leader, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’“imam informatore” e la strage delle Ramblas

prev
Articolo Successivo

Il senso di Hun Sen per l’opposizione: una sentenza e l’avversario non c’è più

next