Sabato scorso sono stato a vedere la mostra che si sta tenendo a Palazzo Morando, Milano e la mala. Dalla rapina di via Osoppo a Vallanzasca, che copre gli anni che vanno dal primo dopoguerra a metà degli ’80. Era affollatissima, soprattutto da gente agée. Alla fine ho sfogliato il libro con i commenti dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Hariri, pedina del risiko sciita-sunnita

prev
Articolo Successivo

Sindaca Raggi, non sprecare l’occasione dell’Agenda Tevere

next