I pm hanno deciso. Le centinaia di neofascisti che il 29 aprile scorso si sono ritrovati al campo X del cimitero monumentale di Milano non stavano violando la legge Scelba per ricostituire il partito fascista, ma stavano partecipando a una commemorazione. E non era neanche una manifestazione non autorizzata. Per questo la procura ha chiesto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese