Povera Unione Europea! Scampato il pericolo Le Pen, ridimensionato lo choc Brexit, rintuzzato lo spettro di un presidente populista in Austria e respinto il temuto islamofobo Geert Wilders in Olanda, Bruxelles deve affrontare la crisi più insidiosa e letale degli ultimi anni: la deriva nazionalconservatrice della Polonia. Venerdì, infatti, il Sejm – la camera bassa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Cattaneo lascia Telecom, via dopo venerdì

prev
Articolo Successivo

La terra trema e la vacanza diventa incubo

next