Il cambio

Landini va in Cgil: si apre la partita del dopo Camusso

Il leader dei metalmeccanici entra nella segreteria nazionale (non accadeva dal 1991) dopo il parziale disgelo con la leader del sindacato. Lui guarda al 2018, ma (per ora) con poche chance

11 Luglio 2017

La mossa è destinata ad aprire nuove prospettive nel più importante sindacato italiano: Maurizio Landini entra nella Segreteria confederale della Cgil. Il segretario generale dei metalmeccanici della Fiom verrà eletto oggi, dopo che ieri è arrivata l’indicazione della leader Cgil Susanna Camusso davanti a oltre 330 delegati nazionali. L’esito è scontato, ma non sarà un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.