Londra annuncia la data, dal 29 marzo via alla Brexit. L’iter prevede la notifica ufficiale all’Ue tramite una lettera firmata dal primo ministro May con la quale dichiara l’intenzione della Gran Bretagna di uscire dall’Unione avviando un negoziato di due anni. “Siamo all’inizio del più importante negoziato per il Regno Unito nell’arco di una generazione” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La sfida del “ribelle” Sánchez al suo Psoe

prev
Articolo Successivo

Donald e il senso di Putin per il presidente-tycoon

next