Il caso

Vietato parlare dell’inchiesta Consip: gli affari continuano

Tangenti - L’inchiesta è arrivata a Tiziano Renzi, qualcuno dei protagonisti mente. Ma l’assegnazione del maxi-appalto da 2,7 miliardi prosegue. E Romeo vincerà

19 Febbraio 2017

Il silenzio di media e politica intorno all’indagine sulle presunte tangenti per il maxi-appalto Consip da 2,7 miliardi ha conseguenze molto concrete: Luigi Marroni, l’amministratore delegato scelto da Matteo Renzi, resta al suo posto e continua a gestire la più grande centrale acquisti della Pubblica amministrazione italiana, che muove 40 miliardi ogni anno e sta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.