Radicali contro radicali, o meglio Partito radicale transnazionale (600 tessere da settembre) contro Radicali italiani (500 tessere da novembre). La guida, in una vicenda assurda e incomprensibile se vista dall’esterno, è una voce fuori campo che vuole rimanere anonima ma che è radicale fino al midollo: “È un momento di rottura serio, in atto da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Voucher e appalti, parte la campagna della Cgil sui referendum. Presidi in tutta Italia

prev
Articolo Successivo

Per Pannella quella era la sua famiglia. (E quindi li precettava per le festività)

next