Il Pd mette sotto processo le politiche del lavoro del governo. Nell’insolita cornice della sala conferenze dell’associazione Stampa estera a metà strada tra Palazzo Chigi e il Quirinale, e mentre in parlamento impazza il toto-elezioni, va in scena “l’emergenza lavoro”. A mettere il dito sulla piaga aperta dai referendum della Cgil su voucher, ammortizzatori sociali, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’Ue avverte l’Italia: “Le nostre richieste sono legittime”

prev
Articolo Successivo

Roma, “c’era Marra dietro l’accusa a De Vito che favorì Raggi”

next