I sindacatisono preoccupati per le notizie arrivate dagli Usa su Fca. Ieri il segretario della Cgil Susanna Camusso si espressa sul caso dieselgate: “Siamo in attesa di capire che cosa si determina. Se dovessi fare un augurio è che non abbia delle ricadute sui volumi produttivi e sulla produzione in Italia”. La Fiat Chrysler Automobiles […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Tagli, indagati e 23 miliardi a beneficio solo degli americani: cosa resta della maxitruffa

prev
Articolo Successivo

Fca (ex Fiat), il destino stretto fra due presidenti

next