Firme false, la “pentita” dei 5 Stelle e Addio pizzo

16 Dicembre 2016

Una deputata “falsa pentita”, o meglio “irretita”, infiltrata tra le indagini da uno dei fondatori di Addio Pizzo, l’avvocato Ugo Forello, indicato come il “burattinaio” occulto della collaborazione con la giustizia di Claudia La Rocca (in foto), grazie a una singolare “mediazione” con il procuratore aggiunto Dino Petralia, titolare dell’inchiesta sulle firme false. Il “dramma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui