il racconto

Fascismo ladrone: la guerra dei gerarchi per le mazzette

Regime corrotto. Le ruberie del Duce, ricattato da Farinacci per la maxi-tangente petrolifera scoperta da Giacomo Matteotti

Di Fabrizio d’Esposito
19 Ottobre 2016

Il regime di Benito Mussolini fu criminale non solo perché fascista. Fu criminale anche nel senso di corruzione, ruberie, mazzette, predazione totale di banche, enti vari e ministeri. In sessant’anni, le mollezze dei cleptomani in camicia nera sono sovente affiorate, senza però mai riuscire a scalfire il mito di una presunta dittatura dalle mani pulite, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.