Indagato io? Mai, mai, mai! L’accusa è stata archiviata contro ignoti. E io – se permette – sono noto. Mi chiamo Raffaele De Dominicis. Meno male che non sono a Roma altrimenti avrei dovuto dare quattro schiaffi a un po’ di gente”. L’epilogo comico della piuttosto tragica vicenda romana trasforma il magistrato nominato assessore al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

M5s, fuga da Roma. I big non vogliono più occuparsene

prev
Articolo Successivo

“Muraro non andava scelta. E neppure Marra va bene”

next