Basta sessismo, basta misoginia: è ora di cospargerci il capo di cenere e di scusarci dolenti con la ministra Maria Elena Boschi, vittima dell’ormai famigerata vignetta pseudosatirica di Riccardo Mannelli, noto sporcaccione. Purtroppo, per come siamo fatti, ci mancano le parole, e soprattutto le rime, per il ditirambo cui Ella avrebbe diritto. Dunque ci perdonerà […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

venerdì 12 agosto 2016

prev
Articolo Successivo

fuorigioco mannelli 1208

next