Professor Giorgio Parisi, lei è il fisico italiano più autorevole e una voce molto ascoltata nella comunità scientifica. Che idea si è fatto del Piano Nazionale per la Ricerca (PNR) approvato dal Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica? Il piano c’era già, messo a punto dall’ex ministro Carrozza nel 2014 e approvato in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Il grande spot della ricerca: i soldi del piano c’erano già

prev
Articolo Successivo

“Caivano, altri 2 inquilini nella rete dei pedofili”

next