Pier Giorgio Rauzi, ex prete diventato sociologo, poi scrittore e politico

25 Aprile 2016

Quando nel 2008 guidò la rivolta contro la consegna di un’onorificenza del Comune di Trento a Francesco Alberoni, alcuni giornali lo definirono il “sociologo inquieto”. Lo era senza dubbio. E schietto: “Non merita quel titolo per nessun motivo, è un personaggio abusivo” disse di Alberoni. All’epoca Pier Giorgio Rauzi aveva 71 anni, la determinazione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.