Prima l’attentato di sabato scorso nel cuore della città, con un bilancio di 5 vittime e una quarantina di feriti. Poi gli allarmi che si moltiplicano in una città frastornata che non riesce a svegliarsi dall’incubo. La partita di calcio tra Fenerbahce e Galatasaray, che doveva disputarsi domenica sera alla Turk Telekom Arena, è stata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Salah, l’assassino “stressato” diventa gola profonda

prev
Articolo Successivo

Barbie pride Bambola commerciale? No, icona di tendenza

next