Uccise la figlia di sette mesi, assolta. Il gup: “Inferma di mente”

Uccise la figlia di sette mesi, assolta. Il gup: “Inferma di mente”

Incapace di intendere e di volere. Con questa motivazione, il gup di Cosenza Giuseppe Greco ha assolto Giovanna Leonetti, la biologa di 38 anni che il 20 febbraio 2016 ha ucciso la figlia Marianna di 7 mesi, soffocandola con un cuscino. La Procura aveva chiesto la condanna a 8 anni di carcere. In attesa delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.