Tutta la rabbia del Brasile adesso è contro Temer

Le piazze, dove prima era sotto accusa la Rousseff, se la prendono con il nuovo presidente. E il governo già traballa
Tutta la rabbia del Brasile adesso è contro Temer

La protesta è immediatamente scattata spontanea, in serata, in quasi tutto il Brasile, dove centinaia di migliaia di persone indignate sono scese in strada dopo che il Senato ha votato la destituzione di Dilma Rouseff, sostituita a tutti gli effetti dal suo ex vice, Michel Temer. Marcelo Freixo (Psol) e Jandira Feghali (Pcdb), i due […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.