Terremoto, soprintendenze grandi escluse

Perché Dario Franceschini non è mai comparso con Matteo Renzi sui luoghi del sisma? Perché nessun Soprintendente o alto dirigente del MiBact è stato chiamato al fianco del premier? Renzi, è vero, detesta da sempre le Soprintendenze. Ma con Franceschini i rapporti sono così tesi? Amatrice e la sua “marca di confine” non sono ricche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.