Tav, ora il governo pensa alla tratta “low cost”

Tav, ora il governo pensa alla tratta “low cost”

Il governo valuta una opzione “low cost” per la tratta italiana della Torino-Lione. “Le opere di adduzione al tunnel erano più di 84 km di linea nuova, ora sono stati ridotti a poco più di 25 km, quindi useremo gran parte della linea esistente”, ha detto ieri il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.