Standard&Poor’s: “Riforme bocciate? Niente disastri”

Standard&Poor’s: “Riforme bocciate? Niente disastri”

Se il referendum venisse bocciato, ciò non avrebbe impatti sul merito di credito, a meno che non porti ad un cambio di rotta sulle riforme strutturali”. A dirlo è Standard&Poor’s, una delle maggiori agenzie di rating mondiali. S&P è la prima delle tre principali agenzie di valutazione (le altre due sono Moody’s e Fitch) a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.